Aceto di Mele

L'aceto di mele viene utilizzato in cucina con molteplici funzioni, tra le quali quella di condire insalate e favorire la lievitazione delle torte, sebbene venga utilizzato anche in modi differenti, ad esempio nel trattamento dei capelli o per allontanare gli insetti. Ma come prepararlo in casa?

Ingredienti: (per la preparazione di 10 litri di aceto) 

Preparazione:

Per la preparazione dell'aceto di mele fatto in casa, è necessario disporre di un'acetiera in legno o vetro – grande recipiente, con rubinetto – ideale per la fermentazione, e di una centrifuga (meglio se dotata di frullatore).

Dopo aver acquistato le mele – si ricorda che per ottenere un litro di aceto, si necessita di almeno un chilo e mezzo di mele – lavarle bene, meglio se con il bicarbonato, e privarle del picciolo; tagliarle poi a tocchetti, quanto più piccoli possibili, e versarli nella centrifuga, che provvederà ad estrarre tutto il succo dalla polpa. Semi e parti in eccesso rimarranno nel filtro, senza mescolarsi al liquido ottenuto dalla spremitura.

Dopo aver centrifugato tutta la frutta, aprire l'acetiera e versare al suo interno tutto il succo ottenuto. Al termine chiudere il tappo, prestando attenzione che il rubinetto sia chiuso; è fondamentale che la chiusura non sia ermetica, in quanto l'ossigeno è essenziale per acidificare il nostro futuro aceto.
L'acetiera dovrà poi essere riposta in un luogo buio e fresco, nel quale non vi siano sbalzi di temperatura – in questo senso la cantina o un sottoscala sono i luoghi preferenziali.

Affinché la fermentazione e l'acidificazione giungano a compimento, sono necessari diversi mesi, solitamente si può raggiungere l'anno solare, per tanto è opportuno calcolare bene la quantità di aceto che si prevede di consumare nell'arco dell'intero anno.

Il consiglio in più: